La struttura dei pneumatici

  • Battistrada (Parte in diretto contatto con la strada)
    Ad eccezione di certi pneumatici speciali, esistono varie caratteristiche per i battistrada (la parte del pneumatico in contatto con la strada).
    Tali caratteristiche stanno diventando più complicate con lo sviluppo viario e dei veicoli.
  • Spalle (spalla del pneumatico)
    Ad eccezione di certi pneumatici speciali, esistono varie caratteristiche per i battistrada (la parte del pneumatico in contatto con la strada). Tali caratteristiche stanno diventando più complicate conlo sviluppo viario e dei veicoli.
  • Fianco (lato del pneumatico)
    La parte tra la spalla e il cordolo, il fianco flessibile protegge la carcassa e aumenta la funzionalità. Sono qui riportati tipo di pneumatico, dimensione, struttura, disegno, società produttrice, nomedel prodotto e varie.
  • Cordolo (Parte in contatto col cerchio)
    Il cordolo fa aderire il pneumatico al cerchio e fissa il termine della tela. Costituito dalla corda, dal tessuto, dalla pinna e altre parti, il cordolo è generalmente formato in modo da essere leggermente stretto lungo il cerchio, in modo che in caso di improvvisa caduta della pressione di gonfiaggio, il pneumatico non possa uscire dal cerchio.
  • Carcassa (Ossatura del pneumatico)
    Come più importante ossatura del pneumatico, l’intero strato interno di telatura è chiamato carcassa. La carcassa agisce nel supportare la pressione di gonfiaggio e il carico verticale oltre ad assorbire gli shock.
  • >Rinforzo o Cintura (Strato posto fra battistrada e carcassa)
    Il rinforzo è uno strato di telatura posto fra la carcassa e il battistrada per proteggere la carcassa del pneumatico con tessuto diagonale. Il rinforzo riduce gli shock, evita che tagli o rotture del battistrada raggiungano direttamente la carcassa, riempiendo una zona di separazione fra battistrada e carcassa.
  • La cintura è un consistente rinforzo posto fra il battistrada e la carcassa nei pneumatici radiali o cinturati. Funziona in modo assai simile al rinforzo, ma per il fatto di essere strettamente avvolto sulla carcassa, aumenta la rigidezza del battistrada
  • Strato interno
    Lo strato interno e costituito da un foglio di gomma che resiste alla diffusione dell’aria e rimpiazza la camera d’aria del pneumatico. Generalmente ricavato da gomma sintetica detta butile, o gomma della varietà polisoprene, lo strato interno mantiene l’aria nel pneumatico.

struttura

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: